Hotel Solaria

via Trieste n. 8 - 71012 Rodi Garganico (FG)    Info Line: 0884.966200

San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo

sangiovannirotondoLe origini di San Giovanni Rotondo sono molto antiche. Il primo nucleo abitato risale all’età neolitica, quando gruppi di capannicoli si insidiarono nel vasto altopiano oggi occupato dalla cittadina.

Nel X secolo avanti Cristo fu poi occupato dai Dauni, che qui fondarono un villaggio. Dopo un gloriosa parentesi sotto Federico II, vennero i periodi bui delle occupazioni angioina e aragonese. Oggi San Giovanni, a metà strada di un itinerario religioso che da San Marco in Lamis porta a Monte Sant’Angelo, deve la sua fama mondiale a San Pio da Pietrelcina, che qui visse e operò dando vita al moderno e funzionale ospedale Casa Sollievo della Sofferenza.

Da visitare – Santuario di Santa Maria delle Grazie, Chiesa Antica, Monumento a San Pio, Monastero della Resurrezione, Via Crucis, e di interesse naturalistico, la Grava di Campolato: voragine scavata da un corso d’acqua sotterraneo. La zona è ricca di grotte, voragini e cunicoli dovuti a fenomeni carsici.

monte-sant-angelo

Monte Sant’Angelo è il paese più alto del Gargano. In questi luoghi si incontrano storia, religione, arte e folclore. I musei, le chiese, il castello testimoniano il passaggio di culture diverse: il paese fu dominato dai bizantini e dai longobardi; fu distrutto da conquiste e calamità naturali per poi essere ricostruito da Ludovico II, imperatore del Sacro Romano Impero; sotto gli Aragonesi raggiunse il suo massimo splendore.

Ma Monte Sant’Angelo deve la sua fama soprattutto al Santuario dell’Arcangelo Michele che, secondo la tradizione, qui apparve circa 1500 anni fa. Il Santuario già dalla metà del X secolo, divenne tappa obbligata dei Crociati diretti in Terra Santa. Monte Sant’Angelo è anche luogo di antiche tradizioni popolari, riproposte da numerosi gruppi folcloristici.

Da visitare – Castello, Tomba di Rotari, Santuario di San Michele, abbazia di Santa Maria di Pulsano e gli Eremi di Pulsano: grotte, tipiche costruzioni scavate nella roccia un tempo abitate dalla gente più povera. Museo Etnografico Tancredi, Museo Centro Natura Umbra (località Umbra), Centro Visite Monte Sant’Angelo, Osservatorio Naturalistico del Parco, Museo della Basilica.

error: Contenuto protetto!